Posted by on gen 23, 2016 in | 0 comments

GIARDINO AMMIRATO

progetto a cura di Construct Lab

CON IL SOSTEGNO DI FONDAZIONE MUSAGETES

L’associazione culturale Ammirato Culture House, a seguito dell’adozione del giardino pubblico in via di Pettorano adiacente alla sede (parte integrante del disegno storico della struttura, attualmente in stato di incuria e abbandono) si sta impegnando a rigenerare l’area verde e a considerare un intervento che sin dalle sue prime fasi di ideazione e progettazione possa essere condiviso da vicini, associazioni cittadine, persone interessate a mantenere e curare aree verdi, e ad una maggiore alla fruizione degli spazi pubblici.

Con il motto di “E facciamolo, un giardino!” il gruppo si propone di ripensare il parchetto pubblico all’incrocio tra via di Pettorano e via D’annunzio – adiacente alla sede di Ammirato Culture House e parte integrante del disegno storico della struttura – che attualmente versa in stato di incuria. Dopo tre mesi di ricerca in situ condotta da Carla Rangel (Costructlab) mirata a comprendere la dimensione sociale del parchetto in relazione all’ecosistema territoriale, che ha portato alla costituzione di un network per la gestione sostenibile del luogo, arrivano a dare man forte agli abitanti, ai volontari, e alle diverse associazioni locali, anche artisti e designer provenienti da Brasile, Olanda, Svizzera, Germania, Belgio, Austria, Spagna, Giordania, Canada, Russia, Italia, uniti dallo spirito di ricerca, dalla voglia di imparare insieme e dalla sfida di realizzare un’utopia.

L’intervento architettonico proposto è un dispositivo finalizzato all’accoglienza di proposte diverse e al tempo stesso un cantiere mobile per l’apprendistato, una scuola a cielo aperto e una piattaforma per l’incontro. Una struttura temporanea, mobile e leggera, sarà costruita da professionisti e non, per ospitare un giardino comune, curato, sicuro, ecologico, fruibile per tutti e aperto a una gestione collettiva, mettendo in più forte relazione le attività di Ammirato Culture House con il vicinato, per offrire un nuovo spazio di relazione alla città che a partire da sabato 21 maggio e fino al 4 giugno, ospiterà una prima serie di workshop e laboratori, attività per bambini, incontri di lettura e story telling, libreria di strada, musica, teatro, letteratura, un cinema e una scuola di disegno all’aperto, un queer cafe’ è molto altro saranno l’occasione per ritrovarsi a fare e stare insieme.

Il progetto prevede l’auto costruzione di una struttura temporanea mobile che non intende modificare l’impianto monumentale, ma mettere in più forte relazione le attività  dell’Ammirato Culture House con il suo vicinato, e contestualmente dare una nuova visione del giardino, come luogo di incontro: curato, sicuro, dignitoso, fruibile a tutti e aperto ad una gestione condivisa.

L’intervento architettonico proposto (una struttura che richiama le impalcature di legno da giustapporre al muro di cinta posteriore) è difatti un display che prevede di essere “riempito” da attività diverse.

Durante i mesi precedenti alla realizzazione della struttura, si è costruito un network locale e regionale, attraverso incontri e momenti di discussione, visite sul campo, coinvolgimento di scuole e comunità locali, per arrivare ad una programmazione di attività all’interno della struttura che progressivamente portino ad una gestione sostenibile e autonoma della stessa (ad esempio, come emerso dalle prime consultazioni, attività legate alle pratiche di agricoltura biologica degli orti urbani, recupero acque piovane, produzione e distribuzione etica del cibo; cultura materiale locale e design, spazi curati per I cani e I propri responsabili padroni, programmazione sociale e culturale di varia natura).

 

La collaborazione con il collettivo Constructlab, realtà  internazionale di grande esperienza nelle pratiche di attivazione, auto costruzione e co-design di spazi sociali temporanei, rientra nel programma di formazione Free Home University, in collaborazione con Ammirato Culture House e sostenuto da Musagetes Foundation (Canada).

Per restare sempre aggiornati su tutti gli appuntamenti in calendario seguici anche su:

https://www.facebook.com/giardino.ammirato/

 

Questi gli scatti dei giorni di costruzione del giardino e dei primi eventi per inaugurarlo:

Giardino Ammirato

Qui alcuni scatti del primo workshop tenutosi per immaginare e disegnare insieme ad abitanti del quartiere, studenti, esponenti di associazioni locali e culturali un nuovo giardino ammirato:

Workshop co-ideazione/co-costruzione "Immaginiamo il Giardino Ammirato"