Posted by on nov 14, 2015 in | 0 comments

2

SCUOLA AMMIRATA 

2016-2017

ogni mercoledì 19.30 – 22.30

conduce IPPOLITO CHIARELLO

Training fisico e discipline del corpo MARILIANA BERGAMO /// responsabile organizzativo MARCELLA BUTTAZZO

 

 

Anche quest’anno Ippolito Chiarello condivide un cammino di ricerca e di sperimentazione personale nell’ambito del suo lavoro di attore, ma anche e soprattutto di agitatore culturale e barbone teatrale. “Provocatore sociale, attore mi alleno a creare una relazione sentimentale con il pubblico… mi troverai a teatro, sul grande schermo e per strada a fare il barbone. Il termine attore mi sta troppo stretto, anche se il mio mestiere è quello. In scena e nei percorsi di scambio formativo comunque cerco di tradurre la mia poetica e politica d’artista e di operatore in una ritrovata e riconosciuta verità. Non credo ci siano solo materie da studiare, ma pratiche da scoprire. La chiamo “scuola” per non avere alibi e cercare di essere onesto fino in fondo.”

Si parte dalla riappropriazione delle proprie facoltà umane: dire, fare, sentire. Si parte alla ri-scoperta del proprio strumento di lavoro che è il corpo e si attraversano le pratiche per riusarlo nella dinamica della scena. Costruito il corpo attraverso pratiche ed esercizi per allenarlo, si ritrova la voce di questa macchina attoriale. Nulla che non si sappia già fare. Bisogna solo imparare a smontare l’automatismo e ustutte le nostre possibilità espressive con coscienza. Scoprire la propria “cifra” comunicativa è essenziale per non ridurre il lavoro a una mera accumulazione di tecnica che rende l’attore senza “carattere”. Usare se stessi fino in fondo amplifica le possibilità di comunicare come attore e la possibilità di distinguersi tra tanto “voci”are.

 

 

Per l’iscrizione, inviare una mail a nasca@ippolitochiarello.it specificando i vostri dati anagrafici, recapiti telefonici e mail – segnalate le vostre eventuali esperienze artistiche di qualsiasi tipo, una foto, link video. Tutto quello che ritenete utile per presentarvi.

Per info: 327 7357690

MISSION E OBIETTIVI DELL’ESPERIENZA TEATRALE SPECIFICA ALL’INTERNO DELL’AMMIRATO CULTURE HOUSE

Far diventare ancora più organico e coerente anche con il mio percorso, il lavoro e la progettazione all’interno dell’Ammirato. Parto dall’idea che la mia personale cifra e poetica è quella che fa capo al Barbonaggio teatrale. Lavorare su un nuovo rapporto con il pubblico e cercare nuovo pubblico tra chi il teatro non lo incontrerebbe mai. Lavorare su un rapporto con questa arte a partire dall’essenza fatta di un corpo-voce, una storia da raccontare e qualcuno a cui raccontare e tutto nel contesto naturale e senza artifici tecnici. Il barbonaggio teatrale da esperienza individuale cerco di farla diventare collettiva e strumento di diffusione di contenuti per la trasformazione delle comunità. Per raggiungere questo obiettivo vorrei fare questo percorso:

 

LA SCUOLA AMMIRATA – PRIMO ANNO introduzione all’arte teatrale.
Si prevedono anche alcuni periodi intensivi e di stage con artisti che transitano dall’ammirato nelle residenze.
Il primo anno si lavorerà sul dialogo oltre che al lavoro collettivo.
La scuola si svolgerà il mercoledì dalle 18 alle 21 da novembre a giugno con prova aperta entro metà giugno.

 

LA COMPAGNIA AMMIRATA – SECONDO ANNO mettere in pratica
Naturale sbocco per la scuola ammirata e strumento per portare in giro e veicolare contenuti e pensieri ammirati e barboni. Gli allievi del primo anno potranno per perfezionare il loro cammino e transitare nella compagnia ammirata e magari diventare membri permanenti della stessa e comunque attori attivi in tutte le attività ammirate.
Nella compagnia ogni anno si lavorerà all’allestimento di un nuovo spettacolo barbone basato su monologhi e un lavoro di drammaturgia d’insieme da presentare al pubblico e da portare in giro con una settimana di carovana teatrale partenza Lecce, autogestita a luglio e prima ufficiale il giorno del Barbonaggio collettivo annuale.
Nella regolare attività la compagnia si riunirà ogni mercoledì dalle 21 alle 24 e alcuni periodi intensivi e di stage con artisti che transitano dall’ammirato nelle residenze. (Giorno e orario potranno variare su richiesta dei partecipanti e conciliando tutte le esigenze)
Ogni anno la compagnia aumenterà il suo bagaglio di repertorio che potremo modulare a piacimento e per ogni situazione, sia teatrale che stradale.

 

Questi alcuni scatti dei lavori delle passate edizioni:

LI MORTACCINONNI /// 2 giugno 2016Scuola Ammirata 2014-15-La Guerra di carta